Principi fondamentali
PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONI

Tutti i cittadini sono soggetti alla partecipazione alla spesa sanitaria (ticket), fino all’importo massimo di euro 36,15 per ricetta che può contenere fino ad un massimo di 8 prestazioni. Sono attualmente esenti dal ticket gli appartenenti alle seguenti categorie della popolazione:


ESENZIONI PER REDDITO

  • Cittadini di età inferiore a 6 anni o superiore a 65, purché appartenenti a nucleo famigliare con reddito lordo complessivo non superiore a 36.151,98 euro, riferito all’anno precedente.
  • Gli ultasessantacinquenni titolari di assegno (ex pensione) sociale e i familiari a carico
  • Le persone prive di lavoro (disoccupate) che hanno presentato al centro provinciale per l’impiego la dichiarazione di disponibilità al lavoro (compresi i lavoratori in mobilità) ed i familiari a carico; i titolari di pensioni al minimo ultrasessantenni ed i familiari a carico (entrambe queste condizioni sono subordinate all’appartenenza a nucleo familiare con reddito complessivo lordo inferiore a 8.263,31 e 11.362,05 se con coniuge a carico, incrementato di 516,45 euro per ogni figlio a carico).
  • I richiedenti asilo politico.

ESENZIONI PER PATOLOGIA O ALTRO

  • Invalidi civili con percentuale superiore ai 2/3 o con assegno di accompagnamento o con indennità di fr equenza;
  • Ciechi e sordomuti di cui agli artt. 6 e 7 della legge 482/68.
  • Infortunati sul lavoro e affetti da malattie professionali per le prestazioni correlate.
  • Invalidi di guerra e per servizio e gli invalidi per lavoro, con esenzione totale o parziale in base alla categoria.
  • Le categorie di cittadini esenti per patologia o condizione individuate DMS 329/1999 e 296/2001che danno diritto all’esenzione totale o solo per alcune prestazioni correlate.

(Le esenzioni vengono riportate unicamente dal medico curante sull’impegnativa).

Il pagamento del ticket viene solitamente effettuato al momento dell’accettazione.
I cittadini non esenti sono tenuti al pagamento delle prestazioni secondo le tariffe
vigenti. Per tutte le prestazioni, sia in convenzione che non, è a disposizione del cittadino presso l’Accettazione della Struttura il relativo tariffario. Il personale amministrativo è a disposizione per ogni chiarimento.

Share by: