Principi fondamentali
MODALITÀ PER LA CORRETTA PREPARAZIONE
AL PRELIEVO / RACCOLTA CAMPIONI BATTERIOLOGICI

PRELIEVO DEL SANGUE
Anche se non strettamente necessario per tutte le determinazioni emato-chimiche, il paziente deve essere a digiuno da almeno 8 ore prima del prelievo. Astenersi dall’ assunzione di qualsiasi bevanda (the, caffé): é permessa la sola assunzione di acqua. Nelle ore precedenti il prelievo evitare attività fisica intensa e, quanto più possibile situazioni di stress o l’eccessivo digiuno. Non assumere alcool nelle 12 ore precedenti. Non fumare. Non modificare le proprie abitudini alimentari il giorno prima del prelievo. Concordare con il proprio medico curante l’assunzione di farmaci prima del prelievo.
Per evitare la formazione di ematomi, dopo il prelievo si raccomanda di rimanere seduti in sala di attesa tenendo premuto il cotone sul punto esatto del prelievo senza strofinare o piegare il braccio per un paio di minuti.


BETA-HCG PLASMATICO
(TEST DI GRAVIDANZA SU SANGUE)

Viene prescritto dal vostro medico per determinare lo stato di gravidanza e/o l’andamento della gravidanza stessa. Si esegue un prelievo, senza necessità di digiuno. Il risultato viene consegnato anche in giornata.

GLICEMIA POSTPRANDIALE
Nei tre giorni precedenti il test, il paziente deve eseguire una dieta ad elevato contenuto di carboidrati. Nel giorno stabilito il pranzo dovrebbe contenere circa 100 grammi di carboidrati. Esattamente 2 ore dopo la fine dello stesso si esegue un prelievo venoso per la misura della glicemia e la raccolta delle urine per quella della eventuale g licosuria.

EMOGLOBINA GLICOSILATA
L’esame non è indicato dopo assunzione di alcolici o antibiotici che possono determinare falsi incrementi. Viene prelevato un campione di sangue.

TEMPO DI PROTROMBINA (PT-INR)
Il paziente che si sottopone a questo tipo di esami non deve osservare un rigido digiuno, ma può limitarsi ad una leggera colazione. Il referto sarà disponibile il giorno stesso del prelievo a partire dalle 13.30.
Si raccomanda di evitare, nei giorni precedenti, i seguenti alimenti: ortaggi e verdure di colore verde scuro (asparagi, broccolo, cavolfiore, cavolo, cavoletti di Bruxelles, spinaci, insalata lattuga, romana e radicchio, barbabietole, prezzemolo); legumi (soia, fagioli secchi, lenticchie); piselli, rape rosse, cipolle; tuorlo d’uovo, maionese, senape; fegato; cioccolata, sushi, avocado. Il sabato NON si esegue, se non in caso di urgenza concordata.

PROLATTINA
Il prelievo di sangue deve essere eseguito la mattina dopo un’ora di riposo, oppure eseguire 3 prelievi a distanza di mezz’ora, mantenendo il soggetto a riposo renina - angiotensina aldosterone (orto / clino) osservare un digiuno di almeno 10-12ore. Il primo prelievo di sangue (clino) va eseguito al mattino prima di alzarsi a domicilio (il prelievo a domicilio si esegue a pagamento). Il secondo prelievo di sangue (orto) va eseguito presso il laboratorio o il punto prelievi più comodo, dopo 15 minuti di marcia, in stazione eretta. Nei 3 giorni precedenti l’esame consumare pasti leggeri, senza aggiungere sale.

MONITORAGGIO FARMACI
(FENOBARBITAL - CARBAMAZEPINA - FENITOINA - TEOFILLINA - AC.VALPROICO, LITIO - KEPRA). I pazienti non devono assumere il farmaco da monitorare la mattina del prelievo, salvo diversa indicazione del proprio medico curante.

Share by: