Principi fondamentali
MODALITÀ PER LA CORRETTA PREPARAZIONE
AL PRELIEVO / RACCOLTA CAMPIONI BATTERIOLOGICI

URINE

ESAME STANDARD DELLE URINE
Raccogliere un campione delle urine del mattino, avendo cura di scartare il primo getto e raccogliere il mitto intermedio. Consegnare al più presto in Laboratorio (massimo due ore dalla raccolta). Il recipiente da utilizzare (provetta) può essere ritirato gratuitamente in Laboratorio o acquistato in farmacia. Non utilizzare contenitori destinati ad altro uso. È consigliabile l’esecuzione al di fuori del ciclo mestruale.

RACCOLTA URINE DELLE 24 ORE
Occorre munirsi di apposita tanica della capienza di 2 litri che si può acquistare in farmacia. Per eseguire correttamente la raccolta occorre:
1. scartare la prima urina del mattino ed annotare l’ora;
2. raccogliere tutte le urine emesse nelle successive 24 ore, avendo cura di far corrispondere la raccolta finale all’ora annotata il giorno precedente. Il contenitore va conservato tappato e al fresco per tutto il tempo della raccolta.
Consegnare subito in Laboratorio l’intera raccolta o, meglio, un campione travasato in un normale vasetto da urine dopo aver mescolato bene la tanica. In questo caso annotare il volume esatto dell’intera raccolta sul vasetto da consegnare (le taniche di raccolta sono graduate; attenzione ad annotare correttamente il volume perché eventuali imprecisioni pregiudicano il risultato dell’esame). Le taniche consegnate non verranno restituite.

RACCOLTA URINE 24 ORE ACIDIFICATE
(per il dosaggio urinario di Acido 5 Idrossindolacetico, Acido Omovanillico, Catecolamine, Acido Vanilmandelico, Rame, Zinco, Calcio e Fosforo).
Seguire la modalità di raccolta delle urine delle 24 ore avendo cura di aggiungere alla tanica di raccolta dopo aver effettuato la prima minzione il conservante fornito dal Laboratorio (10 ml di Acido Cloridrico 6 N; ATTENZIONE: tossico per contatto e/o ingestione e/o inalazione. In caso di contatto accidentale lavare abbondantemente con acqua e rivolgersi al pronto soccorso)

CLEARANCE DELLA CREATININA
Raccogliere le urine delle 24 ore evitando di esporre il contenitore alla luce (avvolgere il contenitore con allumino per alimenti) e a temperature superiori ai 10° C. Per l’esecuzione dell’analisi, è necessario eseguire un prelievo del sangue il giorno in cui si termina la raccolta delle urine e segnalare il proprio peso e altezza in accettazione.

IDROSSIPROLINURIA
Per una corretta interpretazione dei risultati ottenuti il paziente deve seguire una dieta priva di collagene. Se ciò non fosse possibile, bisogna ricorrere ad una dieta almeno a basso contenuto di collagene. Una dieta priva di collagene non deve contenere: carne, derivati della carne, pesce, cacciagione, estratti di carne, brodo, sugo di carne, gelati, dolci, altri prodotti contenenti gelatina. La carne e derivati possono essere sostituiti da: formaggio, uova, latte, yogurt, burro, brodi vegetali e legumi (fagioli e piselli). Una dieta povera di collagene può comprendere fino a 100 grammi di carne (privata delle cartilagini e dei tendini).


TEST DI NORDIN
La sera prima dell’esame (dalle ore 23.00) evitare di bere, mangiare, fumare. Modalità di esecuzione il mattino dell’esame, alle ore 7.00, urinare facendo attenzione a svuotare completamente la vescica. Queste urine devono
essere gettate via. Successivamente bere 250 ml di acqua distillata od oligominerale (acqua Panna, Fabia, San Gemini). Evitare di bere, mangiare o fumare. Alle ore 9.00 urinare nell’apposito contenitore svuotando completamente la vescica.


CITOLOGIA URINARIA
Raccogliere la seconda urina del mattino seguendo questo procedimento:
1. eseguire un’accurata pulizia locale
2. scartare il primo getto di urina
3. raccogliere l’urina direttamente nel contenitore avendo cura di non toccarne le pareti interne
4. richiudere il contenitore e consegnarlo al più presto in Laboratorio. È indicata
l’indagine su tre campioni in giorni consecutivi.

Share by: